_________________________________________________________________________________________________________

martedì 24 agosto 2010

A little Notebook with Fabric Tape

Vi ricordate il nastro adesivo di tessuto di questo post? Ora vi mostro per cosa l’ho utilizzato, in un piccolo tutorial: un libriccino o un block notes che dir si voglia, realizzato con fogli di recupero.
Materiale occorrente:
- fogli usati con un lato ancora bianco, anche di spessore diverso: disegni tecnici sbagliati, stampe di prova, vecchie agende ancora intonse…
- un cartoncino spesso o un foglio di acetato per la dima delle pagine
- due cartoncini per la copertina e il retro
- colla vinilica
- squadra e taglierino
- mollette da bucato

DSCF0289web

Ho ricavato dal cartoncino spesso la dima che mi servirà per tagliare tutti i fogli e le copertine, nella forma e nelle dimensioni che preferite. La mia è in formato A6. Dopodiché con MOLTA pazienza e attenzione ho ritagliato le pagine e la copertina del libriccino.
Ho poi formato un blocchetto con una quarantina di pagine, facendo attenzione a lasciare il lato scritto di ciascuna sul retro; ho aggiunto copertina e cartoncino di fondo e li ho pareggiati picchiettandoli sul tavolo.
Infine ho spalmato della colla vinilica sul dorso con le dita.

DSCF0291web

Con le mollette da bucato ho tenuto in pressione il dorso incollato, aspettando che asciugasse e togliendomi la colla rimasta appiccicata alle dita (chi si ricorda la sigla iniziale del Favoloso mondo di Amelie?)
Non ricordo dove, ho visto un modo molto più figo di tenere in pressione il dorso: con dei legnetti piatti tra la copertina e le mollette non restano i segni di queste ultime.

DSCF0294web

E infine ho applicato il Fabric Tape sul dorso come decorazione e ulteriore fissaggio.

DSCF0297web

Con i rimasugli ho creato delle piccole decorazioni sulla copertina.

DSCF0303web

Ed ecco qui altri libriccini e una vista dell’interno.

DSCF0305-web

DSCF0306web

ENGLISH TEXT

Do you Remember the fabrictape  of this post? Here is what I made with it, in a small tutorial: a booklet or a notebook if you prefer, made of sheets of recovery.
Required materials:
- Sheets used with one side still white, even of different thicknesses: wrong technical drawings, test prints, old diaries uncut ...
- A thick cardboard or a sheet of acetate for the template pages
- Two cardboards for the cover and back
- Glue
- Ruler and cutter
- Clothes pegs
I got the cardboard template to cut all sheets and covers, in the shape and size you prefer. Mine is A6 size. Then with great patience and attention I cut the pages and the cover of the booklet.
I then formed a block with about forty pages, making sure to leave the writtenside of each one on the back; I added the cardboard cover and background and I matched them on the table.
I finally spread the glue on the back with my fingers
With clothes pegs I kept the pressure glued back, waiting to dry and removing remained glue on my fingers (do you remember the opening theme of Amélie?)
I do not remember where I saw a much more cool way to keep under pressure the back: with wooden sticks between the cover and the pegs there is no signs remaining.
And finally I applied the fabric tape on the back as additional decoration and fittings.
I created with the remnants some small decorations on the cover.
And here are some little books and a view of the interior.

11 commenti:

monica ha detto...

fantastico

Maria ha detto...

Wow! Mi piace tantissimo!

Moniliana ha detto...

Complimenti! Un lavoro perfetto! E poi mi piace l'idea di riciclare la carta usata...In ufficio ne ho un sacco che non riusciamo mai completamente a smaltire... Mi hai dato uno spunto!!! Grazie e complimenti ancora

Petunia ha detto...

Molto bello...
Ci provo!
Ciao

OrloSubito ha detto...

una buona idea, riciclare la carta risulta molto utile:-)
io avevo fatto qualcosa del genere ma era per rilegare i vecchi appunti del università
http://orlosubitoit.blogspot.com/2010/02/rilegare-appunti.html
c'è anche un tutorial in spagnolo però:-(, ma con molte foto quindi si capisce:-)

Mara ha detto...

bella idea, credo che proverò, anche se sono sicura che con quella colla farò un bel pasticcio...

AbcHobby.it ha detto...

la parte più divertente è quella dove bisogna togliersi la colla dalle dita!!
bellissima la tua idea e bravissima a realizzarla!! una perfetta idea regalo!!

bacioni eli

MikaMale ha detto...

mi servirebbe giusto giusto un blocchetto notes!!!Prenderò sicuramente spunto da questo piccolo capolavoro!!!

Anonimo ha detto...

Ciao Daria!
Ho scoperto da pochissimo il tuo blog e già ho letto tutti i tuoi post, complimenti, davvero, di cuore.
Arianna.

Clod e Paolette ha detto...

sei stra-brava e il tuo blog mette in moto una gran energia e voglia di fare... non smettere mai!!! MAI...

Clod

la.daridari ha detto...

grazie a tutti!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...