_________________________________________________________________________________________________________

venerdì 6 maggio 2011

Involtini di Posate – Cutlery Burritos

No, non è una ricetta, si sa che l’ultima persona in grado di dare consigli di cucina sono proprio io….
E' il lavoro che pubblico oggi; in realtà è stato fatto un anno fa, ma ultimamente mi sono focalizzata sul mio shop e non è che posso continuare a postare qui sottopentola e tovagliette, che noia!

Quindi l’ho ripescato, forte del fatto che ne ho fatto un altro anche per i miei genitori, e quindi posso considerarlo testato e approvato. Quelli che vedete nelle foto invece erano per Marina, un’amica che vive a Boston – e che io vergognosamente non sono mai andata a trovare…ma trascinare Giorgio sugli aerei è una quaresima, si dovrebbe fare come quelli dell’A-Team, ve li ricordate? Al gigante di colore pieno di anelli somministravano di nascosto dei sonniferi per caricarlo a bordo!!

Comunque, passando ai fatti, questi portaposate sono dei rettangoli di tessuto, con una fascia divisa a taschine nelle quali infilare le posate, che vengono poi arrotolati. Ne ho fatti quattro (coltelli forchette, cucchiai e cucchiaini). La parte più difficile è stata imbroccare le misure, mentre la più noiosa cucire tutte le taschine e annodare a mano i fili sul retro per assicurarle…

Per forchette e coltelli ne ho fatti due uguali, date le dimensioni simili delle posate. Il nastrino che si vede sulla sinistra dovrebbe essere in realtà cucito a metà altezza della fascia delle taschine per legare meglio le posate, ma questo purtroppo l’ho scoperto a progetto finito :-(



Per i cucchiaini ho realizzato un rettangolo più piccolo. Come si vede dalla foto, la parte superiore del rettangolo viene ripiegata sulle posate in modo che non scivolino fuori dal rotolo.

Untitled-1 copyweb

Per i cucchiai invece ho voluto adottare un metodo diverso, data la maggiore larghezza della posata. Per non fare un rettangolo troppo lungo e scomodo da usare ho pensato di “incastrare” i cucchiai alterandoli a testa in sù e in giù.

Untitled-2 web

Ho realizzato delle impunture a rettangolo per rendere solidali i due teli che costituiscono ciascun portaposate: a sinistra il metodo per le forchette, i coltelli e i cucchiaini, a destra quello per i cucchiai.

impunture

Ho cucito delle etichette in tessuto stampate da me per riconoscere al volo il contenuto di ciascun rotolo.



Qui i rotoli finiti



E infine la mia tag, sul retro di ogni rettangolo.

PP3

ENGLISH TEXT

No, it’s not a recipe, you know that ?m the last person who can give cooking tips...
But it’s the work that is public today; I made it a year ago, but lately I have focused on my
shop and I can not continue posting here trivets and placemats, how boring!
So I decided to post this work, considering that I made another for my parents, and then I consider it tested and approved. Those who you can see in the picture, however, were for Marina, a friend who lives in Boston - and I shamefully have never gone to see ... but to drag Giorgio on an airplane is a Lent, I should do like the A-Team, remember that telefilm? The black giant full of rings was alwayas secretly sedate to load it on board!
However, passing to the facts, these cutlery rolls are rectangles of fabric, with a band splitted in pockets where insert the flatware, which are then rolled up. I've made four (knives, forks, spoons and teaspoons). The hardest part was guess the measures, while the most boring sew all pockets and hand-tie the wires on the back to assure them ...
For forks and knives I made two equal rectangles, for the similar size of cutlery. The ribbon you see on the left should actually be sewn halfway up in the pockets band to tie the cutlery better, but unfortunately I discovered this at project complete :-(
For the spoons I made a smaller rectangle. As you can see from the photo, the top of the rectangle is folded in on cutlery to prevent it from sliding off the roll.
For spoons instead I wanted to adopt a different approach, given the greater width of the cutlery. I didn’t want to make a too long rectangle, which would be unconfortable to use, so I thought to fit the spoons altering head up and down.
I made a rectangle of stitching to make compact the two sheets of every rectangle: on left the method for forks, knives and spoons, and on right that for the spoons.
I sewed fabric labels printed by me to recognize the contents of each roll.Here the finished rolls
And finally, my tag on the back of each rectangle

16 commenti:

Officinadellincanto ha detto...

davvero una bella idea! ^___^

E va bene così... ha detto...

Sciccosissimi come sempre!
Anche mia mamma li aveva confezionati per riporre i suoi "settecentoventi" servizi di posate :-)!!!
Io che invece sono figlia di una vita poco incline alle formalità, ma molto votata alla praticità ho un solo servizio di posate che utilizzo per tutti i giorni e per le grandi occasioni,quindi non li ho mai utilizzati, ma devo dire che sono davvero molto belli i tuoi!!!
ele

la.daridari ha detto...

ahahah! Elena, anche io ho un solo servizio di tutto: piatti, posate, bicchieri ecc, con una famiglia numerosa non ha senso prendere il servizio da 12 e poi trovarsi tre posti tavola spaiati.
Ovviamente tutto ikea, che se si rompono o mi stufano con un piccolo budget posso rinnovare il tutto!!

Patrizia ha detto...

Che belli, fanno tanto ordine! Mi piacciono sia i colori tenui che il tessuto.
Brava
Pat

-Manu-- ha detto...

Bella la stoffa utilizzata!...
Mia mamma ne aveva di simili ma abbastanza "vecchiotti", ma ha voluto copiare l'idea per realizzarne anche per il mio servizio di posate; L'unica differenza che io per riconoscere il contenuto ho ricamato a punto croce le varie posate!...
L'idea dei cucchiai alternati è geniale!...
Un bacio
Manu

Francesca-Kinà ha detto...

Ma non ci posso credere, lo sai che anche io un'annetto fa, ho fatto una cosa simile, un prototipo che poi non sono riuscita a realizzare "in bella" perchè non ne ho avuto tempo e così non l'ho mai postato...è un'idea che mi piace un sacco e spero prima o poi di farlo anch'io. Ma pensa te le menti creative, a volte come sono collegate, ci sono intuizioni simili anche se si vive in contesti diversi, lontanti kilometri.. a me ogni volta questa alchimia lascia senza parole..Baci carissima, buon weekend Kinà

erre ha detto...

Sono deliziosi, ancor di più per me che non so cucire un bottone! Ciao :-) ros

elena fiore ha detto...

Ma che eleganza !
Anche nelle fotografie...
Ciao, e°*°

pandora ha detto...

carini davvero! anche le foto...
il mio "involtino" preferito è quello dei cucchiaini, alternati in su e giù!
bravissima ;)

Mairi ha detto...

Che carini! :D Anche mia mamma li aveva ma erano tutti bianchi, i tuoi sono moooolto meglio! :D

pasita ha detto...

....brava....le tue idee sono sempre molto originali ma utili.!!!!
Patrizia

AbcHobby.it ha detto...

Fantastici!! Un'idea geniale ed eseguita in maniera super elegante!!
bravissima (ma che te lo dico a fare???) ^_^

baciotti eli

Bea ha detto...

sono una vera meraviglia oltre che una cosa davvero originale!Ho proprio quella stoffa di Ikea che mi "guarda" da un pò e mi hai fatto venir voglia di provare a farli!
Bravissima davvero!
bea

Elga ha detto...

sono venuti benissimo! e pensare che ho la stoffa ikea, il progetto e devo solo iniziare a farli! Adesso davvero non ho scuse, dati i risultati che vedo.... brava!

il contatto naturale ha detto...

molto bello!
Sembrano comodi per portarsi le cose di un pic nic!
ciao

maria insberia ha detto...

Not bad collection. Personally i think you have got a great information though dealings with these bags matters especially.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...